* * *

venerdì 3 agosto 2012


Poesia per l'estate


Tu vivi con me,
gabbia della luce
esploso paradiso.
Ti porto sulle spalle
come una gerla
tu capriccio d'azzurro
onda che sfianca.
Sono con te in questa cavità
di paniere intrecciato con le mani
sei come il seno delle madri
il colore del pane.


( E. L.)

Nessun commento: